Notizie | Pagina 5 | Musa Scuole

Primo giorno di scuola: quello che forse non sapevate

Il primo giorno di scuola è ormai vicino, il più triste dei countdown è già partito. Già gli studenti di Bolzano sono tornati in classe, e presto toccherà a tutti gli altri. Ma se per molti il suono della campanella, che annuncia l’inizio del nuovo anno scolastico, vuol dire una caccia al posto migliore in aula, per altri può avere significati ben diversi. Lo sanno bene gli studenti russi che prima di entrare in classe devono passare dal fioraio, o quelli tedeschi che oltre a quaderni e matite possono contare su una buona dose di dolciumi per superare il primo giorno di scuola.

Scuola, una cattedra su tre sarà coperta da supplenti

Ieri i primi ragazzi sono entrati nelle aule ma la confusione regna sovrana nelle scuole italiane. Un posto su tre messo a concorso docenti non verrà mai assegnato. Il numero di vincitori è inferiore a quello dei posti messi a bando, come emerge dai dati forniti dal sito Tuttoscuola che sta pubblicando, giorno per giorno, le cifre pubblicate dagli Uffici scolastici regionali . «Mancano 10 giorni al termine per approvare le graduatorie e procedere alle nomine in ruolo dei vincitori.

“Noi in classe, i prof non si sa”. La riforma vista dagli studenti

Doveva essere una boccata d’aria per migliaia di precari della scuola. L’occasione per passare finalmente «di ruolo». Nella pratica, non è stato così semplice e l’incubo delle cattedre vuote a inizio anno – che il piano assunzioni avrebbe dovuto scongiurare una volta per tutte – potrebbe nuovamente tormentare gli studenti al ritorno tra i banchi.

Trenta giovani da 5 Paesi cercano sintesi dieta mediterranea

Dieci giorni di scambio idee, ricette, esperienze intorno anche a temi come lo spreco del cibo e la raccolta differenziata. E' "Make it MedEaterranean", la manifestazione organizzata da Yap Italia che si sta svolgendo a Tramonti, in Costiera amalfitana, dove sono raccolti sul tema della Dieta Mediterranea 30 giovani, dai 18 ai 29 anni, provenienti da Francia, Grecia, Spagna, Turchia e Italia. L'incontro punta a ricercare come sull'insieme di legati alla dieta, patrimonio mondiale dell'umanità, le popolazioni del Mediterraneo hanno creato una sintesi.

I lavori più richiesti del futuro: 12 professioni da scegliere

Il lavoro sta diventando uno scoglio sempre più difficile da superare. Spesso, nonostante titoli di studio ed esperienze, non riusciamo a inserirci come vorremmo, complici i cambiamenti che cominciano a farsi strada in questo mondo complesso. Come reso noto da BusinessInsider.com, l’ufficio americano del lavoro – attraverso il manuale “Occupational Outlook Handbook” – ha aggiornato le statistiche inerenti le previsioni di crescita nei prossimi anni: ecco quali saranno i lavori più richiesti del futuro.

QUANTO SARÀ DOLCE IL NOSTRO FUTURO? UNO SGUARDO ALLA PASTICCERIA DEL DOMANI E AD UNO DEI LAVORI DEL FUTURO

È di non molto tempo fa la nefasta notizia di un 2020... in crisi di cacao! Colpa dei cambiamenti climatici, dicono. L'ennesima cattiva nuova, dopo che lo zucchero è stato più volte additato come il nemico numero 1 della salute, che la farina come la conosciamo fa male, che l'acqua scarseggia laddove si coltivano molte materie prime dell'universo dolce.

E quindi... come sarà la pasticceria del domani?

Wedding Planner: un’interessante realtà professionale anche nel Belpaese.

Siete delle fan sfegatate del buon Enzo Miccio e non vi perdete una puntata di Wedding Planners su Realtime? Quando siete sedute davanti alla tv, vorreste strappargli i capelli (se ne avesse!) quando sceglie i fiori per il bouquet della sposa e azzarda tavolate fin troppo barocche per i ricevimenti?

Smettete di sognare e rimboccatevi le maniche: il Wedding Planner non è più un mestiere fantastico ispirato al sogno americano, oggi è un’interessante realtà professionale anche nel Belpaese.

TENDENZE SUL CIBO | INTAGLI DI FRUTTA: Arte, colori e forme per rinnovare la tavola e le portate

Ideali per banchetti di cerimonie, per eventi o festività particolari, ma anche per la tavola di tutti i giorni, queste creazioni sono da sempre fonte di stupore, che accompagnano la cucina dello chef in modo eclettico e sfarzoso, utili per coniugare la buona riuscita gastronomica del piatto e la sua parte estetica. Diffusa in tutto il mondo e praticata da diverso tempo, questa arte sembra trovare i natali in Thailandia, dove è considerata uno dei dieci antichi mestieri già dal XIV secolo.

Buoni voti a scuola? Basta pagare un hacker

Cinquecento dollari: è questa la cifra che basta per falsificare un test scolastico negli Stati Uniti. Come? Grazie a Internet e alle mani esperti di un hacker assoldato per l’occasione. Perché nell’era del web diffuso che controlla le nostre vite – scuola compresa – i pirati informatici si mettono sul mercato, al servizio di studenti che non hanno voglia di studiare o che cercano di mostrare le falle nella sicurezza di un sistema scolastico, come quello USA, sempre più dipendente dalle tecnologie.